I 5 errori da non commettere quando si fa lo scrub viso

Una beauty routine perfetta richiede alcuni accorgimenti e prodotti appositamente pensati per ogni tipo di pelle, se si desidera raggiungere un risultato ottimale. La tua pelle profondamente pulita e nutrita si farà notare per l’aspetto luminoso e radioso, tuttavia prendersi cura della pelle del viso è anche un gesto che coniuga amore e benessere. Quando ti senti bene con te stessa, infatti, sei più aperta e disponibile alle relazioni umane e ad affrontare la vita con maggiore ottimismo

Cos’è uno scrub viso e a cosa serve?

Lo scub viso è un trattamento esfoliante che può essere effettuato su ogni tipo di pelle, purché si scelga il prodotto giusto. Che si tratti di pelle grassa, pelle mista, pelle secca o sensibile, sarà possibile effettuare il trattamento più adatto alle proprie esigenze.

Come scegliere un esfoliante per il viso?

Come abbiamo già accennato, ogni tipologia di pelle ha il suo bisogno di nutrizione e idratazione, per questo motivo è necessario sapersi orientare e conoscere le proprietà cosmetiche ideali per un trattamento efficace e dai risultati soddisfacenti.

Sul mercato sono presenti tante diverse formulazioni, ma i migliori scrub ed esfolianti per il viso sono realizzati con prodotti naturali e senza nickel perché hanno un impatto meno aggressivo sulla pelle e rispettano di più l’ambiente.

Su internet troverai diverse ricette per lo scrub viso fai da te ma questa soluzione non è ottimale per diversi motivi. In primo luogo perché si possono utilizzare prodotti di scarsa qualità o non propriamente adatti per l’uso cosmetico. I risultati ottenuti potrebbero inoltre non essere efficaci e, in alcuni casi, causare allergie e/o irritazioni.

Lo scrub per il viso è adatto a ogni età: l’azione purificante che agevola il rinnovo cellulare conferisce a questo prodotto un’efficacia antiage. Un trattamento antirughe parte sempre da qui infatti perché consente di rimuovere le cellule morte e preparare il viso all’applicazione di creme idratanti o nutrienti, affinché la pelle possa recepirne tutti i benefici.

Come fare lo scrub viso?

Per realizzare un perfetto scrub per il viso parti da un’ottima detersione. Applica poi il prodotto con movimenti circolari sulle guance e sulla zona T senza sfregare eccessivamente, stando ben attenta a evitare il contorno occhi e gli occhi stessi. Risciacqua infine il viso abbondantemente con acqua tiepida. Questo trattamento è perfetto per preparare la tua pelle in vista della bella stagione e dell’estate, per migliorare l’efficacia della protezione solare e favorire ricambio cellulare.

Per una pelle perfetta e dall’aspetto naturale, segui i consigli di Satò e soprattutto fai attenzione a non commettere questi cinque errori:

1. Scegliere uno scrub per il viso troppo aggressivo

Come abbiamo accennato, pelle secca, pelle grassa o pelle mista non hanno le stesse esigenze ma, in tutti i casi, scegliere uno scrub troppo aggressivo può avere un effetto deleterio sul benessere della cute.

2. Non preparare il viso prima dello scrub

Nella tua beauty routine quotidiana non deve mai mancare la pulizia del viso perché è un vero e proprio gesto d’amore per la tua pelle. Prima di eseguire lo scrub è a maggior ragione fondamentale.

3. Applicarlo sul contorno occhi

Il contorno occhi è una zona particolarmente delicata del viso e per questo non è adatta al trattamento con lo scrub. In questa parte del viso la pelle è più sottile e le fibre elastiche, che contraddistinguono la matrice del derma, sono meno rispetto ad altre parti del viso. Per preservare la pelle del contorno occhi, quindi, è necessario utilizzare prodotti ad hoc.

4. Usarlo troppo spesso

Usare lo scrub viso tutti i giorni non è necessario, anzi un utilizzo eccessivo può creare fenomeni di sensibilizzazione. Per prendersi cura correttamente della tua pelle è sufficiente effettuare lo scrub una volta al mese, il ricambio cellulare infatti avviene ogni 28 giorni. In base poi alla tua tipologia di pelle e al periodo dell’anno, puoi valutare di fare lo scrub anche ogni 15 giorni.

5. Non trattare la pelle dopo aver fatto lo scrub al viso

Dopo aver effettuato lo scrub hai preparato la pelle ai trattamenti successivi che possono consistere nell’applicazione di una crema idratante che fornisce il giusto apporto di nutrienti. Il momento migliore per fare lo scrub viso è la notte perché la pelle ha il tempo di riposare e di ripristinare il suo naturale equilibrio.

Lo scrub viso Satò: una soluzione naturale per ogni tipo di pelle

Dai laboratori Satò nasce uno scrub naturale per il viso, ideale per rendere la tua beauty routine un vero e proprio rituale di benessere per la pelle. In più ha una formula nickel tested e può quindi essere utilizzato anche da chi ne è allergico.

La formulazione esclusiva si adatta a ogni tipo di pelle: grassa, mista, secca e sensibile. I benefici dell’olio di Crusca di Riso incontrano la Vitamina E e l’olio di Rosa Mosqueta: questo mix garantisce il massimo della nutrizione e protegge la pelle del viso.

Lo Zucchero di Canna grezzo a granuli sottili elimina le impurità, corregge la grana cutanea e stimola il rinnovamento cellulare della cute per un effetto pelle giovine e radiosa. Per una beauty routine perfetta, abbina lo scrub per il viso Satò alla crema viso idratante che dà un aspetto luminoso e sano.

Scopri subito i prodotti a base di zucchero di canna grezzo e tutti i loro benefici.

Share:

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Parliamo di...

Potrebbe interessarti anche

Come preparare la pelle del corpo all’estate

A che punto sei con la preparazione della pelle del viso all’estate? Hai letto la news? Non abbiamo parlato solo di bellezza ma anche di sana alimentazione, attività fisica all’aria aperta (adesso