Cellulite: i trattamenti più efficaci dall’estetista e dal medico

Cosa fare contro la cellulite in salone? E dal medico estetico? Scopri i macchinari e le tecniche più efficaci per migliorare l’aspetto di cosce, fianchi e glutei

La statistica ci consola: la cellulite riguarda l’80% delle donne, anche se in forme diverse.

Se stai pensando di regalarti un pacchetto di trattamenti in istituto, sappi che le tecnologie estetiche hanno fatto passi da gigante. Sia dal medico che dall’estetista ci sono macchinari all’avanguardia in grado di migliorare l’aspetto di cosce, fianchi e glutei. La differenza è che presso gli ambulatori medici i macchinari sono più potenti, poiché progettati per l’esclusivo utilizzo da parte del personale sanitario. Si tratta infatti di trattamenti a base per esempio di onde, ultrasuoni ed elettrostimolazioni che solo il medico è in grado di “calibrare” senza rischi.

Nei saloni estetici, invece, i macchinari contro la cellulite sono ugualmente efficaci, ma si avvalgono di tecnologie più light, raggiungendo lo scopo con più dolcezza. Per questo motivo, sono indicati per cellulite in forma lieve o allo stadio iniziale. Un esempio è la radiofrequenza: una metodica estetica che si trova sia dal medico che dall’estetista, ma che per legge non può essere effettuata con la stessa potenza.

Tutte le metodiche traggono giovamento da una routine anticellulite a casa. Gli stessi operatori suggeriscono di preparare la pelle attraverso un’esfoliazione regolare, e di proseguire poi, dopo la seduta, con automassaggi con creme corpo. Prima di recarti in salone o dal medico, utilizza uno scrub naturale, come Natural Body Scrubbing SATŌ: il solo gesto di applicazione stimola la circolazione sanguigna grazie ai granelli di zucchero di canna. Inoltre, la pelle sarà più ricettiva rispetto alle metodiche o ai principi attivi professionali.

Una volta a casa, nei giorni seguenti, mantieni i benefici dei trattamenti anticellulite, applicando una crema a base di centella asiatica, edera ed echinacea che stimolano la circolazione sanguigna, aiutando ad espellere le tossine. Tutti ingredienti contenuti in Natural Body Feeling Cream SATŌ che in più è formulata con una tecnologia innovativa in grado di guidare gli attivi anticellulite verso gli adipociti come se fossero dotati di un dispositivo GPS.

Trattamenti estetici anticellulite

Passiamo in rassegna i trattamenti più efficaci contro la pelle bucherellata o a materasso, tutte caratteristiche tipiche della cellulite. Sarà l’operatore a decidere quante sedute occorrono in base alla problematica da trattare.

Carbossiterapia

La carbossiterapia è indicata per cellulite a stadio piuttosto avanzato, che presenta tessuti rilassati. Si compone di microiniezioni di anidride carbonica nel derma e ipoderma, che servono a migliorare la circolazione e aiutano a sciogliere gli accumuli di grasso.

Dove: dal medico.

Elettroporazione

L’elettroporazione è una metodica che permette la penetrazione nella cute di principi attivi adatti a correggere gli inestetismi, tra cui la cellulite. Non fa uso di aghi, ma solo di microcorrenti, indolori e delicate.

Dove: dall’estetista.

Microterapia

La microterapia è la versione aggiornata e indolore della mesoterapia. Si effettua per mezzo di microaghi, molto corti e sottili che iniettano nel tessuto sottocutaneo una soluzione ipersalina. Quest’ultima richiama per osmosi i liquidi del tessuto adiposo verso il derma dove i vasi sanguigni linfatici possono smaltirli con facilità.

Dove: dal medico.

Pressoterapia

Un trattamento rilassante che combatte la ritenzione idrica e il senso di pesantezza delle gambe. Prevede che le gambe siano avvolte da una sorta di speciale “muta” che, tramite impulsi elettrici, comprime gli arti con dolcezza. In questo modo, attiva il flusso dei liquidi verso l’alto, aiutando così a espellere le tossine.

Dove: dall’estetista.

Radiofrequenza

È un manipolo dotato di una sonda che emette radiofrequenze. Quando viene passato sulle zone da trattare, emette calore che stimola una risposta da parte del derma, volta a produrre nuovo collagene. Ciò aiuta a rimodellare il tessuto connettivo, che così metabolizza meglio il grasso in eccesso. Indicata per cellulite in presenza di tessuto “molle”.

Dove: dal medico o dall’estetista (cambia la potenza del macchinario).

Cavitazione

La cavitazione è una metodica a base di ultrasuoni che mandano in “cavitazione” (cioè inducono una specie di ebollizione) i liquidi contenuti nelle cellule adipose. In questo modo fanno sì che si rompano, e vengano così riassorbite dal sistema linfatico.

Dove: dal medico o dall’estetista (cambia la potenza del macchinario).

Share:

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Parliamo di...

Potrebbe interessarti anche